Borghi e Cammini Borgo-Blog

Il Cammino di San Pietro Eremita

Da alcuni anni si parla di cammini. Prima era solo il Cammino di Santiago, poi la via Francigena, ma nel giro di pochi anni sono nati tantissimi cammini come la via di Francesco, il Cammino di San Benedetto, via degli Dei, Cammino di San Vicino, Cammino Materano, Via degli Abati, Cammino di Sant’Antonio, Cammino delle terre mutate, Cammino di San Tommaso ed altri più o meno frequentati. È nato anche un atlante nazionale dei cammini, non sappiamo che scopo preciso avrà e quanto riuscirà a promuovere il nuovo turismo dei cammini, ma esiste e fa ben sperare.

Noi segnaliamo la nascita di un altro progetto “il Cammino di San Pietro l’Eremita”. Un cammino legato ad un giovane santo nato a Rocca di Botte e morto a Trevi nel Lazio agli inizi dell’anno mille. Un Santo camminatore che, dopo aver preso i voti a Tivoli, ha giorovagato, portando l’evangelizzazione nei paesi della Pina del Cavaliere al confine tra Lazio e Abruzzo, la Valle dell’Aniene e quindi Trevi nel Lazio.

Un legame forte di comparatico lega Rocca di Botte e Trevi, dove San Pietro Eremita è Santo Patrono. Forte è la tradizione risalente all’eremita.

Il cammino percorre ambienti naturali bellissimi e borghi antichi di altissimo livello. Transita su due regioni (Lazio e Abruzzo), quatto province (L’Aquila. Rieti, Roma, Frosinone) e una ventina di paesi. (Rocca di Botte, Pereto, Carsoli, Tufo di Carsoli, Nespolo, Collalto Sabino, Poggio Cinolfo, Turania, Vivaro Romano, Vallinfreda, Riofreddo, Arsoli, Oricola, Cervara di Roma, Subiaco, Trevi nel lazio, Vallepietra e poi ci saranno i paesi del terzo anello). 

 L’itinerario è ad anelli intercollegati: anello dell’evangelizzazione, anello del comparatico, anello dei miracoli postumi. Si può percorrere anello per anello oppure seguendo l’interconnessione. Allo stato attuale sono fruibili solo i primi due anelli, la fruibilità del terzo è prevista per il prossimo anno. 

La forza del cammino sta nella storia, nel territorio, nella autenticità e nella bellezza di un angolo importante dell’Appennino del Centro Italia, resistente ai futili cambiamenti avvenuti in questi anni di sviluppo contraddittorio. Storia e tradizione si incontrano  passo passo tra i boschi e tra le comunità del percorso. Un incontro tra acqua e pane e tutto il resto. 

Il cammino è gestito dall’Associazione cammino di San Pietro Eremita.

 Contatto: camminospe@gmail.com.

Sito internet: www.camminosanpietroeremita.it

Pagina facebook: Camminosanpietroeremita

Gruppo facebook:icamminidisanpietroeremita

 

 

You may also like

Leggi di più